La rete

Torna il lupo della paura dell’errore, con le fauci spalancate. Guarda – ruggisce – un buon avvocato non fa di questi errori! Guarda! Dillo a tutti che hai fatto l’errore, lo devono sapere!

Misericordia! Esclama la Signorina Rottermeier. Di chi è la colpa? Chi ha sabotato? Sei forse tu, piccoletta sciocca che non ti concentri e ti perdi nei mille rivoli delle tue passioni e distrazioni e divertimenti? Tutte le Francesche in punizione!

Premo disperata il salva-la-Franci-beghelli (comodo telecomando tascabile con bottone in evidenza) e spuntano tutti come in una videata di zoom: amicadelcuore joined the meeting, marito joined the meeting , ziab joined the meeting, dottora joined the meeting, socio (vagamente) joined the meeting.

Ho sbagliaaaato, belo. La squadra è fatta di professionisti che non fanno un plisse’. Lo sanno e mi aspettano e mi vedono. Siamo qui, mi dicono, ciascuno a modo suo.

Allora io faccio il primo passo in avanti forte della rete che mi sostiene e mi riappinzo alla strada che voglio seguire, rimodulo la domanda, percepisco (con un po’ di stomaco stretto) la potenza dell’errore, ricontratto il mio stare al lavoro affrontando gli errori senza rimpicciolirmi, senza abbandonarmi, senza odiarmi. E da ognuno prendo qualcosa di specifico e insostituibile e dalle donne prendo segmenti di disparità piccoli e grandi.

E cerco un altro modo.

Un pensiero riguardo “La rete

  1. Bellissimo articolo ..l’errore che mi fa chiedere ad altri il.mio stare nel.mondo..ho sbagliato, ma devo andare via? E penso  che forse voglio davvero andare via..e aspetto non il mio agire ma di altri…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...